Intervention for Restoration of the MAmmae
PLASTIC & RECONSTRUCTIVE SURGERY SPECIALISTProf. Fabio Santanelli di Pompeo

Équipe IRMA

Scopo fondamentale delle diverse tecniche di ricostruzione del seno è quello di restituire alla donna un seno il più possibile simile a quello originale. Dunque, un’operazione chirurgica di questo tipo, particolarmente quando è realizzata con tessuti autologhi, può essere definita un Intervento Restitutivo della MAmmella. Dall’acronimo formato dalle iniziali di queste parole prende il nome l’Equipe IRMA, gruppo multidisciplinare di specialisti, con sede in Roma, il cui scopo è offrire alle pazienti tutti gli strumenti forniti dalla scienza medica per affrontare la malattia, aggredire il tumore e tornare a una vita normale.

L’esperienza del gruppo è iniziata nel marzo del 2004 con la Breast Unit dell’Azienda ospedaliera Sant’Andrea di Roma, dove sono stati eseguiti la maggioranza degli interventi, per ampliarsi con quella della casa di cura Quisisana dall’2009 al 2017 e successivamente dal 2017 al 2020 presso la casa di cura Sanatrix, ed ora alla Casa di Cura ARSbioMEDICA.

L’equipe IRMA, di cui è responsabile il Prof. Fabio Santanelli di Pompeo, ha eseguito dal marzo 2004 ad oggi oltre 1.900 ricostruzioni mammarie con diverse tecniche, di cui più del 30% microchirurgiche con lembo DIEP (di cui l’80% contemporaneamente con l’asportazione della neoplasia) ed il 28% con lembo Gran Dorsale.

Dei rimanenti interventi ricostruttivi, la maggior parte, il 20%, sono stati eseguiti con espansori e protesi, altri con la tecnica Wise pattern + protesi, con sole protesi dopo mastectomia conservativa, con Wise pattern riduttiva, SIEA (da Superficial Inferior Epigastric Artery, simile al DIEP ma con i vasi sanguigni superficiali), con LTD (Lateral Toraco Dorsal flap), con il TRAM (Transverse Rectus Abdominis Muscolocutaneous), TDAP (ToracoDorsal Artery Perforator), con il trapainto adiposo (lipofilling) ed infine con il TMG (Transverse Muscolocutaneus Gracilis), come illustrato nella diapositiva statistica a destra. La tipologia degli interventi è stata scelta in ragione delle condizioni fisiche e cliniche delle pazienti e delle loro propensioni.

Per chiarimenti, contatta il Prof. Santanelli di Pompeo

La nostra squadra

Responsabile Equipe IRMA

Il Prof. Fabio Santanelli di Pompeo è considerato tra i massimi esperti mondiali di ricostruzione del seno con tessuti autologhi. Più precisamente, ha contribuito allo sviluppo ed affermazione della tecnica del DIEP (Deep Inferior Epigastric Perforator), essendo stato il primo ad eseguirla in Svezia ed in Italia nel 1998 e successivamente in modo più continuativo con l’apertura della Breast Unit presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea, arrivando oggi a più di 700 interventi eseguiti. La tecnica di usare i tessuti addominali della stessa paziente per ricostruire il seno è stata descritta la prima volta in Svezia – dove Santanelli l’ha appresa – e successivamente è stata perfezionata negli Stati Uniti e in Europa, anche con il contributo del professore.

L’impegno professionale del Prof. Fabio Santanelli di Pompeo ha prodotto non solo risultati clinici ma anche scientifici con oltre 150 pubblicazioni originali edite a stampa su riviste internazionali e nazionali e 35 pubblicazioni su libri internazionali e nazionali. Le mie pubblicazioni/citazioni.

Chirurgia Plastica

Chirurgia Senologica

Anestesiologia

Oncologia

Diagnostica Senologica

Radioterapia

Fisioterapia

Psicologia

Copyright © 2021 Prof. Fabio Santanelli di Pompeo | Web Design & Maintenance – MarketLink

Healing is a process that can be considered complete when, finally, you might recognize yourself into your own body, despite unavoidable changes...

In the last decades Plastic Surgery, has become part of the oncologic treatment protocol, as the importance of the reconstructive stage following resection of a diseased body part has been universally recognized. Concerning breast tumor, most advanced hospitals set up a “Breast Unit”, multidisciplinary functional unit composed by different specialists who cooperate to offer to the patient the best opportunity available from medical science, to contrast tumor disease and return to normal life.

There are several breast reconstructive procedures, even though expander and prosthesis is the most known. This web-site is dedicated to women undergoing mastectomy and willing to know all reconstructive opportunities. Main goal is to present “autologous” procedures using live tissues from the patient itself as a sort of “auto-transplant”. Advances in vascular microsurgery and in peri-operative patient care have allowed for outstanding steps forward to restore the female body image.

Once all aspects have been taken into proper consideration, a woman should be assisted during choice with broad information, evaluating pro and cons among any surgical procedure, so she can decide what is best for her.